Autore Topic: Retina Display e lettura: meglio?  (Letto 62900 volte)

Offline lorenzoens

  • Digitalizzatore
  • *****
  • Post: 2.430
  • Sesso: Maschio
  • entourage edge & pocket / sonyT1 / Galaxy Note 1 3
    • The Fundamentalist Ultra-consumer
Re: Retina Display e lettura: meglio? Per me no
« Risposta #15 il: 04/05/12 18:38 »
Ho avuto sotto gli occhi "the new iPad" per vari giorni, e non concordo che la lettura risulti migliorata. Messo vicino a un e-ink i miei occhi trovano ancora lo stesso abisso di differenza.

Ho letteralmente passato gli ultimi 5 mesi a leggere 12 ore al giorno 5 giorni su 7 su monitor di pc, la mia vista s'è affaticata e mi sono comparse miodesopsie all'occhio destro. Anche per questo ho voluto provare il new, per vedere se trovavo qualche giovamento nel rush finale pre-tesi.

Concordo che colori, immagini e giochi rendano in modo eccellente sul nuovo ipad. Ma che la lettura sia più confortevole, no. La retroilluminazione resta il problema.
Allo sfondo nero preferisco il Sepia (a meno che ci sia poca luce nell'ambiente circostante).

Nel confronto con il vecchio iP2, in lettura, il nuovo si esalta solo a distanza ravvicinata. Se la lettura avviene a 50 cm di distanza, il beneficio dell'hi res va sostanzialmente a farsi benedire.

Ovviamente la differenza si apprezza di più con caratteri piccoli

Tra l'altro confermo che la lettura in esterni resta esattamente la stessa del vecchio




« Ultima modifica: 04/05/12 18:47 da lorenzoens »

Offline DoctorDoomIII

  • Scriba
  • **
  • Post: 123
Re: Retina Display e lettura: meglio?
« Risposta #16 il: 04/05/12 21:14 »
E' meglio ?

SI, indubbiamente, non è un cambiamento drastico, l'esempio è banale ma alla fine è come passare da vedere un DVD a vedere un video ad alta risoluzione, la differenza si nota subito (chi più chi meno) ma soprattutto la si nota se si torna indietro, quel che fino a ieri sembrava ottimo ora sembra solo buono.

purtroppo è possibile solo su e pub e non su pdf.

Questo probabilmente sull'applicazione che usi, forse ibook, basta usarne un'altra.
Io prediligo stanza che permette la visione notturna ovvero "a colori invertiti" anche sui pdf, anche quelli di sole immagini (se mai servisse).
« Ultima modifica: 04/05/12 21:15 da DoctorDoomIII »

Offline DoctorDoomIII

  • Scriba
  • **
  • Post: 123
Re: Retina Display e lettura: meglio? Per me no
« Risposta #17 il: 04/05/12 21:22 »
Ho avuto sotto gli occhi "the new iPad" per vari giorni, e non concordo che la lettura risulti migliorata. Messo vicino a un e-ink i miei occhi trovano ancora lo stesso abisso di differenza.

Ho letteralmente passato gli ultimi 5 mesi a leggere 12 ore al giorno 5 giorni su 7 su monitor di pc, la mia vista s'è affaticata e mi sono comparse miodesopsie all'occhio destro. Anche per questo ho voluto provare il new, per vedere se trovavo qualche giovamento nel rush finale pre-tesi.

Mi spiace, e perdonami ma il tuo caso è decisamente particolare e non fa testo.
Chiaramente hai problemi agli occhi che una persona comune non ha, altrimenti tutti quelli che lavorano davanti ad un monitor dopo qualche anno finirebbero seriamente nei guai.

Per non parlare poi di cosa si rischiava prima con i CRT.

Lavoro davanti a monitor di PC da 20 anni, li uso da 30, uso tablet da 5 e pur essendo miope (da prima di vedere un computer) toccando ferro non ho mai avuto problemi simili, nè conosco persone nella tua situazione (colleghi, amici, parenti).

Come tante altre cose ogni persona può essere più o meno soggetta ad eventuali problemi, ma in media l'affaticamento alla vista sopravviene solo in certi casi, e anche a causa di alcune circostanze particolari.


Comunque auguri per la tua situazione.

Offline Lenneth

  • Raminga del Metaverso
  • Tipografo
  • ****
  • Post: 1.914
  • Definitivamente defunto DR900 - Kobo aura HD
    • E-mail
Re: Retina Display e lettura: meglio?
« Risposta #18 il: 04/05/12 22:52 »
Caro DD, non posso che appoggiare il tuo punto di vista: l'affaticamento alla lettura è comunque più intenso su un lcd, anche se l'effetto può essere enormemente ridotto in situazioni ideali, con piccoli accorgimenti che tu, lavorandoci da anni, di sicuro prenderai (più o meno inconsciamente)

Una corretta regolazione del contrasto e luminosità, una corretta distanza, ma soprattutto una corretta illuminazione ambentale possono cambiare parecchi lo stress a cui è sottoposto l'occhio.

Alcuni accorgimenti extra come redshift, o f.lux, se uniti alle cautele di cui sopra, di sicuro rendono l'esperienza molto più confortevole.

D'altro canto, chi utilizza un tablet/ebook per leggere, purtroppo si ritrova in condizioni raramente ottimali: i tablet non permettono tutti una regolazione completa (temperatura colore) del display, la loro superficie può essere soggetta a fastidiosi riflessi, la luminosità ambientale può non essere adeguata.

Questo fa del device in questione un ottimo device a livello hardware (a prescindere dall'essere d'accordo o meno con la chiusura del suo sistema o costo) in grado di far consultare con una fluidità e ricchezza di contenuti manualistica, ma moderatamente adatto a lunghe sessioni di lettura.

Ogni aumento di definizione dei display è sempre benvenuto, quando la risoluzione supera di molto la capacità dell'occhio umano di distinguere i singoli pixel, la sensazione di nitidezza risultante è confortevole.

Ma qui gli ebook hanno un'altro asso nella manica: flickering inesistente a causa del refresh... nell'ordine anche dei minuti a volte ;)
Temporaneamente assente fino a novità - aggiornamenti qui

Offline lorenzoens

  • Digitalizzatore
  • *****
  • Post: 2.430
  • Sesso: Maschio
  • entourage edge & pocket / sonyT1 / Galaxy Note 1 3
    • The Fundamentalist Ultra-consumer
Re: Retina Display e lettura: meglio? Per me no
« Risposta #19 il: 04/05/12 23:29 »
il tuo caso è decisamente particolare e non fa testo

Credo che questo solo un oculista potrebbe dirlo.

Voglio precisare che non è che prima di questi ultimi 5 mesi ultraintensi non avessi mai usato un pc, e anche io sono miope da prima di usare un pc. E conosco e metto in pratica tutti gli espedienti per ridurre l'affaticamento (nel mio caso specifico un mix di regolazioni dello schermo, flux, illuminazione a led non diretta). Di fatto mi sono adattato a resistere di fronte a uno schermo molto più a lungo della media delle persone. Ma ad un prezzo.

La mia non è una miopia particolarmente grave (mancano 3,5 e 3,75) con gli occhiali vedo come una persona normale (tranne che in condizioni di luce scarsa, come tutti  i miopi sanno). Di fatto con questi mesi sento un evidente affaticamento.
Le miodesopsie possono comparire a chiunque sia esposto a fonti di raggi uv, a chi subisce traumi (pugili), luce intensa per periodi prolungati (a meno che il fattore degenerativo abbia cause ereditarie, ma nel mio caso c'è un nesso di causalità evidente con lo stress visivo). Sono molto diffuse, ma regrediscono e si riassorbono in molti casi, col tempo.

Se lavori coi pc da 20 anni dovresti sapere che nei contratti lavorativi per chi lavora ai terminali informatici di solito è previsto che il datore di lavoro debba provvedere alle spese per l'acquisto degli occhiali e non solo.

Situazioni estreme a parte (non credo siano molti quelli che passano 12 ore al giorno a leggere al pc), il succo è: dire che una migliore risoluzione da sola aumenta il comfort di lettura è una balla del marketing che è meglio non bersi. I nostro occhi hanno caratteristiche diverse, c'è chi dopo un'ora al pc lacrima, chi no, ma per carità: sostenere che basta aumentare la risoluzione per ridurre l'affaticamento è disinformazione.

E' ovvio, che con un carattere piccolino, la risoluzione maggiore facilita la lettura. ma l'affaticamento dovuto alla retroilluminazione resta lì, intatto, con pannelli VGA o UHD non fa differenza. Le risposte saranno individuali, ma chi non era affaticato con l'iPad 2 non lo sarà con l'iPad 3, non è la risoluzione ad essere determinante

Su un piano complessivo può influire positivamente sulla sensazione in lettura l'impressione estetica (un testo dai contorni ben definiti vs qualche pixel che tuttavia non si vede già a 40 cm di distanza)

« Ultima modifica: 05/05/12 18:09 da lorenzoens »

Offline andrea81

  • Tipografo
  • ****
  • Post: 810
  • Kindle 3, iPad 2
Re: Retina Display e lettura: meglio? Per me no
« Risposta #20 il: 05/05/12 15:34 »

Se lavori coi pc da 20 anni dovresti sapere che nei contratti lavorativi per chi lavora ai terminali informatici di solito è previsto che il datore di lavoro debba provvedere alle spese per l'acquisto degli occhiali e non solo.


mmm, non solo non lo sapevo, ma credo non lo sappia grossomodo nessuno che conosco, in primis mio padre...
ma vale anche per gli statali?

Offline Luke

  • eBook Club Italian co-founder
  • Super Moderator
  • Digitalizzatore
  • *****
  • Post: 5.504
  • Sesso: Maschio
  • …tanto più che danni non posso fare…
    • eBook Club Italia
Re: Retina Display e lettura: meglio? Per me no
« Risposta #21 il: 05/05/12 16:55 »
Come tante altre cose ogni persona può essere più o meno soggetta ad eventuali problemi, ma in media l'affaticamento alla vista sopravviene solo in certi casi, e anche a causa di alcune circostanze particolari.

In realtà l'affaticamento non è solo questione di vista, ma anche posturale.
Con un iPad (non importa se 2 o 3) puoi leggere in maniera confortevole per un paio d'ore, con un eReader come il Sony o il Kindle puoi tranquillamente triplicare il tempo di lettura prima di riscontrare l'affaticamento visivo e posturale…
Lo dico per esperienza diretta ;)

Luke

Offline lorenzoens

  • Digitalizzatore
  • *****
  • Post: 2.430
  • Sesso: Maschio
  • entourage edge & pocket / sonyT1 / Galaxy Note 1 3
    • The Fundamentalist Ultra-consumer
Re: Retina Display e lettura: meglio? Per me no
« Risposta #22 il: 05/05/12 17:22 »
@ Andrea

decreto legisl. 9 aprile 2008 n. 81 e successive integrazioni

quando il Medico Competente nell'emettere il giudizio di idoneità prescrive i dispositivi speciali di correzione visiva, il Datore di Lavoro è tenuto a fornirli.

Fonte
 http://www.euronorma.it/articoli/115-quando-il-datore-di-lavoro-deve-fornire-gli-occhiali-ai-videoterminalisti

ogni qualvolta tu abbia bisogno di occhiali dedicati per svolgere mansioni (e se già li porti, quelli che hai non vanno bene per un qualche motivo), quelli per il lavoro te li deve fornire il datore su indicazione del medico.
Il tutto dopo aver predisposto una postazione e un ambiente di lavoro che sia a norma rispetto ad apparato visivo e muscolo-scheletrico, mantenendo adeguata sorveglianza sanitaria (visite periodiche) e salvo specifiche indicazioni del medico.

 Ovviamente l'applicazione della norma è sempre soggetta a interpretazioni differenti. Esperienza insegna che su questi aspetti, le condizioni lavorative possono variare di molto. A me in una scuola privata offrirono di rinnovare gli occhiali a spese del datore, in compenso la postazione era a dir poco arrangiata (io comunque non sfruttai la possibilità, non raggiungevo le 20 ore settimanali)
« Ultima modifica: 05/05/12 18:08 da lorenzoens »

Offline DoctorDoomIII

  • Scriba
  • **
  • Post: 123
Re: Retina Display e lettura: meglio? Per me no
« Risposta #23 il: 05/05/12 20:15 »
La mia non è una miopia particolarmente grave (mancano 3,5 e 3,75) con gli occhiali vedo come una persona normale (tranne che in condizioni di luce scarsa, come tutti  i miopi sanno). Di fatto con questi mesi sento un evidente affaticamento.
Le miodesopsie possono comparire a chiunque sia esposto a fonti di raggi uv, a chi subisce traumi (pugili), luce intensa per periodi prolungati (a meno che il fattore degenerativo abbia cause ereditarie, ma nel mio caso c'è un nesso di causalità evidente con lo stress visivo). Sono molto diffuse, ma regrediscono e si riassorbono in molti casi, col tempo.

Se lavori coi pc da 20 anni dovresti sapere che nei contratti lavorativi per chi lavora ai terminali informatici di solito è previsto che il datore di lavoro debba provvedere alle spese per l'acquisto degli occhiali e non solo.

Situazioni estreme a parte (non credo siano molti quelli che passano 12 ore al giorno a leggere al pc), il succo è: dire che una migliore risoluzione da sola aumenta il comfort di lettura è una balla del marketing che è meglio non bersi. I nostro occhi hanno caratteristiche diverse, c'è chi dopo un'ora al pc lacrima, chi no, ma per carità: sostenere che basta aumentare la risoluzione per ridurre l'affaticamento è disinformazione.

E' ovvio, che con un carattere piccolino, la risoluzione maggiore facilita la lettura. ma l'affaticamento dovuto alla retroilluminazione resta lì, intatto, con pannelli VGA o UHD non fa differenza. Le risposte saranno individuali, ma chi non era affaticato con l'iPad 2 non lo sarà con l'iPad 3, non è la risoluzione ad essere determinante

Su un piano complessivo può influire positivamente sulla sensazione in lettura l'impressione estetica (un testo dai contorni ben definiti vs qualche pixel che tuttavia non si vede già a 40 cm di distanza)



Io ahimè ho 7 e 7,5.
Non volevo farti una diagnosi, però ripeto se la maggioranza di persone subisse gli stessi effetti come li hai subiti tu negli uffici la situazione sarebbe  tragica.
Anche perchè certi problemi agli occhi non si risolvono con gli occhiali e se trascurati portano a serie complicazioni, ben più serie di qualche mezza diottria in meno.

La cosa sugli occhiali pagati non la sapevo troppo, interessante anche se personalmente penso non avrei il coraggio di chiedere una cosa del genere.
Se sapessi che il mio lavoro mi procuparasse problemi fisici lo cambierei per quanto possibile (come mansioni o proprio come posto di lavoro).

Sul discorso del miglioramento, credo che nessuno di noi possa dare certezze perchè non stiamo preparando documenti scentifici di analisi, stiamo solo soggettivamente portando le nostre esperienze da "normali" utilizzatori.

Offline DoctorDoomIII

  • Scriba
  • **
  • Post: 123
Re: Retina Display e lettura: meglio?
« Risposta #24 il: 05/05/12 20:19 »
Ma qui gli ebook hanno un'altro asso nella manica: flickering inesistente a causa del refresh... nell'ordine anche dei minuti a volte ;)

Sinceramente ancora mi stupisco che, almeno qui dentro dove tutti o quasi abbiamo almeno un ereader eink, facciamo di questi paragoni.

Sono tecnologie diverse con usi diversi, almeno qui dentro potremmo darlo come assodato senza la necessità di ribadire l'ovvio. :)

La domanda mi pare che non fosse se l'ipad di 3a generazione aveva aumentato la leggibilità al punto da essere usabile come un ereader eink, ma un semplice "è meglio di prima?" ?
Chi ha postato il quesito ha anche detto chiaramente che possiede un ereader eink, quindi non era interessato ad usare il tablet per leggersi tutta la propria libreria. ;)

La risposta, imho è si, è meglio di prima, e lo si nota soprattutto quando si è costretti a tornare indietro...
E' come un eink ? No, nè lo sarà mai perchè la tecnologia lcd transflessiva per quanto migliorata sarà sempre questa.


Mi pare che quando si facciano certi discorsi alcuni passino all'istante sulla difensiva sfoderando gli artigli e ringhiando, come se si trovassero a fronteggiare un predatore pronto a sbranare i propri amati e indifesi ereader. ;)
« Ultima modifica: 05/05/12 20:34 da DoctorDoomIII »

Offline DoctorDoomIII

  • Scriba
  • **
  • Post: 123
Re: Retina Display e lettura: meglio? Per me no
« Risposta #25 il: 05/05/12 20:26 »
Come tante altre cose ogni persona può essere più o meno soggetta ad eventuali problemi, ma in media l'affaticamento alla vista sopravviene solo in certi casi, e anche a causa di alcune circostanze particolari.

In realtà l'affaticamento non è solo questione di vista, ma anche posturale.
Con un iPad (non importa se 2 o 3) puoi leggere in maniera confortevole per un paio d'ore, con un eReader come il Sony o il Kindle puoi tranquillamente triplicare il tempo di lettura prima di riscontrare l'affaticamento visivo e posturale…
Lo dico per esperienza diretta ;)

Luke

Sicuramente, al di là che se dovessi leggere per 6 ore di filate un eink o un libro di testo mi verrebbe il mal di testa, ahimè parlo per mia esperienza diretta.
A favore dei tablet attuali sta proprio il fatto che non vengono usati per leggere così tante ore di fila, non solo per "problemi tecnici" ma proprio per le necessità degli utilizzatori.

Poi ci si può trovare in condizioni particolari in cui si fa un uso "superiore" al normale, in aereo l'estate scorsa su un volo di 11 ore ho usato l'ipad per leggere (un ebook, alcuni pdf e alcuni fumetti) per circa 6 ore (ad intervalli, non di fila) perchè era inutile portarmi dietro l'ereader per poche ore di lettura durante i 2 voli.
A casa non mi capita mai perchè posso farlo con altri mezzi (cartaceo in primis) ma anche perchè posso fare altre cose in generale.
Questo non vuol dire che con i tablet si può leggere molto, ma nemmeno che non lo si possa fare, dipende da tanti fattori.


Offline lorenzoens

  • Digitalizzatore
  • *****
  • Post: 2.430
  • Sesso: Maschio
  • entourage edge & pocket / sonyT1 / Galaxy Note 1 3
    • The Fundamentalist Ultra-consumer
Re: Retina Display e lettura: meglio? Per me no
« Risposta #26 il: 05/05/12 21:06 »
Non volevo farti una diagnosi, però ripeto se la maggioranza di persone subisse gli stessi effetti come li hai subiti tu negli uffici la situazione sarebbe  tragica.
...
Se sapessi che il mio lavoro mi procuparasse problemi fisici lo cambierei per quanto possibile (come mansioni o proprio come posto di lavoro)
...
Sul discorso del miglioramento, credo che nessuno di noi possa dare certezze perchè non stiamo preparando documenti scentifici di analisi, stiamo solo soggettivamente portando le nostre esperienze da "normali" utilizzatori.

Per comodità rispondo numerando:

1) & 3) ripeto che sono stato esposto a una condizione limite che non credo riguardi nessuno nell'esercizio della normale attività lavorativa. Ma sostengo che il comfort in lettura sull'ultimo ipad non sia migliore del vecchio (eccetto che da 35 cm o meno) e non credo che questo abbia una relazione con la mia vista, in quanto sempre di lcd retroilluminato si tratta

2) Piccola parentesi: ahinoi, i lavori usuranti sono tantissimi. Dai burnout dei docenti, alle malattie di pelle / polmoni / sistema cardiocircolatorio degli operai. Le ultime ricerche stanno suggerendo che l'inquinamento ambientale altera persino il nostro dna.
Prendi il caso degli operai dell'ILVA di Taranto: sono esposti a un rischio grave eppure attaccano i giudici che indagano sull'impatto delle fonti inquinanti sul loro territorio, in quanto mettono a rischio il loro posto di lavoro. Nonostante la situazione sanitaria del territorio coinvolga anche le loro famiglie, e i loro figli non siano esenti dal rischio. Non siamo in Cina ma in Italia.



Offline DruidoBianco

  • Digitalizzatore
  • *****
  • Post: 2.493
  • Sesso: Maschio
  • Kindle 3 wi-fi - Asus dr900
Re: Retina Display e lettura: meglio?
« Risposta #27 il: 26/05/12 16:12 »
Per me è la stessa identica cosa tra ipad due e tre, la risoluzine quadruplicata non l'ho vista come qualcosa di super.... andava già bene prima. Se ti sefve un tablet per pdf scientifici compra l'ipad due , risparmi ed è un ottimo prodotto
Ecco dove comprare esclusivamente senza DRM
http://forum.simplicissimus.it/meta/segnaliamo-librerie-senza-

Offline ptram

  • Novizio
  • *
  • Post: 27
    • E-mail
Re: Retina Display e lettura: meglio?
« Risposta #28 il: 27/06/12 16:59 »
La lettura sarebbe dedicata solo alle pubblicazioni scientifiche. Per narrativa e saggistica ci sarebbe il mio fidato reader!

Con iPad 2 ho studiato per un esame di linguistica, e lo uso spesso per leggere e annotare documentazione tecnica (con GoodReader). Davvero nessun problema. La tavoletta pesa quasi un chilo con la custodia blindata che ci ho messo, ma è sempre più leggera di un tipico testo universitario o di un faldone di dattiloscritti. Le pagina A4 si leggono bene, i PDF sembrano fatti apposta per questo lettore. Immagino che il nuovo modello sia anche migliore. Decisamente consigliato.

Paolo

Offline ptram

  • Novizio
  • *
  • Post: 27
    • E-mail
Re: Retina Display e lettura: meglio?
« Risposta #29 il: 27/06/12 17:09 »
Ci sono delle pellicole antiglare per gli iphone (e gli icosi in generale, inclusi gli imac etc etc) … che possono rendere più fruibile le i-letture in ambienti discretamente illuminati

Io ho messo al mio iPad 2 una Steinheil Ultra-Optic, una strana (e costosa) pellicola giapponese fatta di un materiale particolare e un po' ruvida al tatto. Rispetto allo schermo originale, posso confermare una notevole riduzione dei riflessi. Purtroppo non una riduzione totale. Lo schermo diventa leggibile nella maggior parte delle situazioni, ma non c'è da sperare in un abbattimento totale dei riflessi.

Con uno schermo non a specchio, l'iPad sarebbe (quasi) perfetto.

Paolo